SERVIZILINKS  
HOMECHI SIAMOSERVIZICONTATTINEWS
 
 
 
 
NEWS
 
04/12/2013
 
Quadrilatero: SS77, concluso lo scavo di tutte le gallerie
 

Foligno, 4 dicembre 2013 - E’ stato abbattuto oggi il diaframma della galleria Pale sulla Strada Statale 77 “della Val di Chienti”. L’opera assume un significativo rilievo nell’ambito dei lavori Quadrilatero di potenziamento della direttrice Foligno – Civitanova Marche, poiché si tratta del completamento dello scavo dell’ultima galleria di tredici presenti nel tratto Foligno – Pontelatrave.

 

All’evento, che ha coinciso con la tradizionale celebrazione di Santa Barbara - protettrice dei minatori - hanno partecipato, tra gli altri, il Sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Rocco Girlanda, il presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, ed il Sindaco del Comune di Foligno, Nando Mismetti. La Santa Messa è stata officiata da Mons. Gualtiero Sigismondi, Vescovo di Foligno.

 

La galleria a doppia canna di Pale, con i suoi 2.391 metri della carreggiata nord e 2.319 metri della carreggiata sud, è la terza galleria per lunghezza sull’asse. Con l’abbattimento del diaframma di oggi si raggiunge il traguardo degli oltre 40 chilometri di scavi conclusi dal 2010. Proprio nel giorno di Santa Barbara, 4 dicembre 2010, era stato abbattuto infatti il primo diaframma nella galleria La Franca, in località Leggiana presso Foligno.

 

Le tredici gallerie presenti nel tratto Foligno – Pontelatrave, di cui sei in territorio umbro e sette nelle Marche, sono realizzate in un contesto orografico molto complesso, spesso a quote rilevanti, e permettono di avvicinare le due regioni attraverso un percorso più breve e lineare, favorendo la sicurezza e il confort di marcia degli utenti.

 

“Con l’abbattimento dell’ultimo diaframma della galleria Pale – ha dichiarato Guido Perosino Presidente della Quadrilatero - è stato raggiunto il completamento dello scavo di 13 gallerie lungo tutta la tratta di competenza della Quadrilatero. Nel 2014 quest’opera tanto attesa dal Territorio sarà completata. E’ stata una grande sfida, raccolta con successo dal nostro Contraente Generale Val di Chienti e dalla Quadrilatero che ha agito con un costante e attento monitoraggio”.


In merito allo svincolo di Scopoli il Presidente ha aggiunto: “Come noto ci sono state delle difficoltà legate all’impatto paesaggistico dello svincolo, rilevate dalle competenti Autorità. Grazie all’intervento del Territorio, tramite le sue rappresentanze politiche locali e centrali, ma anche dei cittadini, è stato possibile individuare un percorso per trovare una soluzione. La Quadrilatero ha dato la sua piena disponibilità in tal senso e abbiamo attivato azioni di natura progettuale che saranno concordate e sottoposte ai Ministeri competenti nell’ambito del Tavolo tecnico promosso pochi giorni fa dal Ministero delle Infrastrutture”.

 

Nell’occasione l’Amministratore delegato della Quadrilatero, Eutimio Mucilli, ha ricordato i principali dati dell’Opera: “Il potenziamento dell’asse Foligno – Civitanova Marche è a pieno diritto una grande Opera. Oltre 35 chilometri di moderna superstrada a quattro corsie, 13 gallerie naturali, 9 gallerie artificiali, 16 viadotti, per oltre 1 miliardo e 100 milioni di euro di investimento. E’ stata inoltre progettata con i più moderni standard antisismici per garantire il massimo della sicurezza e della durabilità. Allo stato attuale i lavori hanno raggiunto l’avanzamento di circa l’80% delle prestazioni contrattuali”.


In merito all’asse Perugia – Ancona, l’Amministratore delegato ha dichiarato: “Stiamo lavorando con il Commissario straordinario, fornendo tutto il supporto richiesto. Il nostro primario obiettivo è ovviamente la ripresa dei lavori. Ma questa ripresa, a mio avviso, deve poggiare su solide basi per garantire la continuità e la conclusione dei lavori. Per solide basi intendo che venga individuato un soggetto imprenditoriale stabile e affidabile. Questo nuovo soggetto dovrà avere altresì la capacità di recuperare i rapporti ormai deteriorati con il tessuto economico-imprenditoriale e con il governo delle istituzioni locali nonché, con la prova dei fatti, infondere fiducia nella cittadinanza destinataria dell’infrastruttura. Su queste primarie istanze Quadrilatero si impegna fin d’oggi a farsi parte attiva e a vigilare costantemente”.
 
     
     
 
AEROPORTO
FERROVIA
INTERPORTO
PORTO
VIABILITA'
ALTRI NODI LOGISTICI
ENTI DI GESTIONE
DOCUMENTI
PROVINCIA
 cerca nel sito
 
ARCHIVIO NEWS 2017
   
ARCHIVIO NEWS 2016
   
ARCHIVIO NEWS 2015
   
ARCHIVIO NEWS 2014
   
ARCHIVIO NEWS 2013
 
 
ARCHIVIO NEWS 2012
   
ARCHIVIO NEWS 2011
   
ARCHIVIO NEWS 2010
   
ARCHIVIO NEWS 2009
   
ARCHIVIO NEWS 2008